Piano Triennale dell'Offerta Formativa (PTOF) - Primaria "Damilano"

La Scuola Primaria Damilano ha centrato la propria OFFERTA FORMATIVA su alcuni principi base irrinunciabili.
A.L’accoglienza per ogni alunno/a e per ogni famiglia è attuata in diversi modi, sia attraverso la disponibilità di tutto il personale, dai collaboratori scolastici, agli impiegati, agli insegnanti, alla dirigenza, a fornire informazioni e servizi, sia attraverso l’attuazione di diversi progetti formativi:
• un’attenta formazione delle classi prime;
• un progetto di accoglienza e alfabetizzazione rivolto agli alunni stranieri, che permette agli insegnanti di dedicarsi ad accogliere i nuovi arrivati e ad insegnare loro i primi elementi di comunicazione con i compagni e, se necessario, di seguirli nel percorso di apprendimento;
• un attento monitoraggio di tutti gli alunni delle classi prime allo scopo di individuare eventuali difficoltà e trovare un modo adatto ad ogni bambino per aiutarlo ad apprendere;

• la formazione di piccoli gruppi di lavoro che permettano a ciascun bambino di recuperare, se necessario, abilità che non ha ancora pienamente raggiunto.

B.  Un ambiente favorevole all’esperienza sia sociale che didattica e alla riflessione sia sui principi dell’educazione civile che delle materie di insegnamento è offerto:

• sia dai locali ampi e luminosi, dalle aule laboratorio, dai locali mensa, vasti e ben organizzati, dalla palestra, dal cortile interno che permette giochi e attività all’aperto;

• sia dall’educazione alla convivenza civile, al rispetto di se stessi e degli altri, delle regole di comportamento, dei propri oggetti, dei materiali della Scuola, alla collaborazione con i compagni e con gli insegnanti.

C.  I diversi percorsi e mezzi per giungere all’apprendimento e alla conoscenza, dal libro e quaderno alla multimedialità, dal lavoro collettivo guidato, a quello individuale, alla collaborazione di gruppo, sono supportati:

• dalla presenza di un LABORATORIO MULTIMEDIALE ben attrezzato ed utilizzato da tutti gli alunni, dalla prima alla quinta, con la guida dei propri insegnanti; in più classi sono installate LAVAGNE INTERATTIVE MULTIMEDIALI o MONITOR TOUCH  o TABLETTONI. Si intende estendere le tecnologie nel numero più alto possibile di classi. Gli alunni possono avere a disposizione anche alcuni dispositivi portatili, in particolare per esigenze di personalizzazione degli interventi educativi.

• dalla collaborazione con le società sportive che intervengono a scuola con ore dedicate alla propedeutica a diversi sport nel progetto  PROMOZIONE SPORTIVA MULTIDISCIPLINARE GIOCHIAMO ALLO SPORT, che si conclude con una giornata finale di gioco insieme;

• dal POTENZIAMENTO della LINGUA INGLESE;

• dalle attività di LABORATORIO TEATRALE e MUSICALE, attuate allo scopo di aprire gli alunni ad una forma di comunicazione non solo a parole, ma anche con il corpo, la voce come suono e la musica, come ascolto e produzione;

• dal progetto TI MUOVI, che favorisce l’EDUCAZIONE STRADALE;

• dalle VISITE e VIAGGI D’ ISTRUZIONE, specialmente sul NOSTRO territorio;

• dalla partecipazione ad iniziative e mostre promosse dal Comune, dalla Provincia, dalla Regione, riguardanti l’EDUCAZIONE AMBIENTALE ed altri campi di esperienza;

• dal PROGETTO BIBILIOTECANDO che ha lo scopo di avvicinare gli alunni alla lettura e nel contempo riorganizzare la nostra biblioteca rendendola più completa e fruibile sia ai bambini, sia agli insegnanti;

• dall’utilizzo dei laboratori di INFORMATICA, di RELIGIONE, della BIBLIOTECA, della PALESTRA e altre aule come spazi alternativi all’aula, che permettono la formazione di gruppi di lavoro con interessi diversi; 

• dal progetto di INTENSIFICAZIONE CURRICOLARE che assicura una tempestiva e produttiva sostituzione del personale in caso di assenze brevi da parte di personale interno;

• dal PROGETTO SOSTEGNO AL DISTURBO DELL'APPRENDIMENTO con SCREENING di rilevazione per gli alunni delle classi prime;

• dal progetto ACCOGLIENZA ALFABETIZZAZIONE;

• dal SOSTEGNO ALLE CLASSI PRIME che consente di prestare un aiuto da parte degli insegnanti di classe in orario aggiuntivo, soprattutto all'inizio dell'anno scolastico;

• da attività legate all'EDUCAZIONE ALIMENTARE;

• da Collaborazioni con l'Università;

• dalla PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA SCUOLA, anche attraverso il sito, che favorisce l'interazione fra personale scolastico, genitori ed altre persone interessate al progetto educativo della scuola;

• dall'EDUCAZIONE AMBIENTALE E IL PROBLEMA DEI RIFIUTI per imparare a conoscere, apprezzare e rispettare l'ambiente in cui viviamo e comprendere l'importanza del riutilizzo \ riciclo;

• dai progetti EDUCAZIONE MOTORIA \ SPORT DI CLASSE, utile per migliorare la coordinazione degli schemi corporei di base e il rispetto delle regole nelle attività ludico- sportive;

• dalla partecipazione a concorsi attinenti alla programmazione e ad eventi sportivi.

D. Una struttura organizzativa solida e stabile e allo stesso tempo flessibile: la nostra Scuola ha offerto nel tempo modelli organizzativi validi e sperimentati per lunghi anni da insegnanti esperti; da sempre si è data importanza a insegnare a tutti nel modo migliore per ciascuno, in modo che tutti possano imparare a leggere, scrivere, contare e a fare esperienza di vita in comune, in modo piacevole e istruttivo, quindi ad “acquisire i saperi irrinunciabili".

Una Scuola, la nostra, che da sempre ha dato importanza a “Favorire l’esplorazione e la scoperta, al fine di promuovere la passione per la ricerca di nuove conoscenze" [Nuove Indicazioni per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione].

La nostra scuola incoraggia all’apprendimento collaborativo attraverso i laboratori, le nuove tecnologie ed una metodologia attuale e rinnovata.

Si accompagnano i bambini ad apprendere oggi ciò che serve per essere protagonisti di una società in evoluzione.

E. Un dialogo stretto e continuo con le famiglie e una grande disponibilità all’ascolto e alla collaborazione sono attuati attraverso frequenti incontri scuola  - famiglia, anche proposti dai genitori, durante tutto l’arco dei cinque anni, ma soprattutto nelle prime classi, quando è più necessaria la collaborazione delle famiglie per conoscere gli alunni e le strategie migliori per comprenderli e comunicare.

COSA SI IMPARA
a. Si impara a comunicare a tutti i livelli in una lingua italiana corretta. Si apprendono i segreti fondamentali della grammatica, si impara, insomma, a parlare e a scrivere, esprimendo pensieri e sensazioni, a leggere, per capire e conoscere.

b. Si impara a parlare e a scrivere anche in inglese, in modo da comprendere alcune caratteristiche di una lingua comunitaria e mondiale.

c. Si impara a comunicare, leggere, scrivere in italiano come seconda lingua, se si appartiene a ceppi linguistici diversi.

d. Si impara il linguaggio dei numeri e delle forme, il loro utilizzo vario, utile ed affascinante, in tutte le situazioni della vita quotidiana.

e. Si scoprono i primi segreti della scienza, della geografia, della storia, che incuriosiscono e spingono a saperne di più.

f. Si impara a riconoscere i suoni e i colori e a produrre opere semplici che rivelino fantasia e creatività.

g. Si allena il proprio corpo in modo che cresca sano ed armonico.

COME SI IMPARA

Insieme ai compagni o da soli, con la guida degli insegnanti, con serietà e serenità, in base ai propri ritmi e modi di apprendere, trovando sempre l’aiuto necessario quando serve.

COME  SI VIENE VALUTATI

La valutazione tiene conto della personalità e delle caratteristiche di ciascun alunno, dei suoi tempi e dei suoi modi di apprendere. Vi sono traguardi da raggiungere secondo le INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO, ma ciascuno li raggiunge con un proprio percorso, nel quale la valutazione e l'avvio di processi di autovalutazione diventano uno strumento per capire dove e come è necessario intervenire per migliorare. Anche gli alunni, infatti, diventano gradualmente capaci di valutare se stessi, cioè di sapere se e quando è necessario lavorare in modo diverso.

INIZIATIVE DI CONTINUITA'

Durante l'anno scolastico si effettua un lavoro di continuità sia tra gli insegnanti di Scuola dell'Infanzia e della Scuola Primaria, sia tra questi ultimi e gli insegnanti della Scuola Secondaria di I° grado per agevolare il passaggio da un ordine di scuola all'altro, attraverso contatti personali, lezioni in compresenza, osservazioni sul campo volti a valorizzare gli apprendimenti conquistati.

TEMPI E MODI DI STARE A SCUOLA

Il TEMPO PIENO esiste nella nostra Scuola da quasi 40 anni, così come esiste
il TEMPO PIU’ BREVE di permanenza a scuola.

Nell’anno scolastico 2020/2021 le nostre classi sono quattordici, di cui
- dieci funzionano a tempo pieno, dalle 8.10 alle 16.10
- quattro a tempo più breve, dalle 8.10 alle 16.10 il lunedì, il mercoledì fino alle 15.10 e dalle 8.10 alle 12.10 gli altri giorni.

In totale frequentano la nostra Scuola Primaria 269 alunni.
Tutti usufruiscono dei nostri progetti e dei laboratori, secondo un’organizzazione molto dettagliata, che tiene conto delle esigenze delle singole classi e della presenza degli insegnanti di sostegno, di inglese e di religione.

Gli insegnanti programmano insieme le attività settimanalmente, il lunedì dalle 16.10 alle 18.10, individuando percorsi formativi adeguati alla normativa e alle esigenze di un’utenza vasta e variegata; inoltre nelle ore di contemporaneità cercano di ottimizzare il lavoro scolastico attraverso la divisione degli alunni in gruppi di lavoro omogenei e di realizzare alcuni progetti del piano dell'offerta formativa che necessitano di uscite sul territorio;

La Scuola, è disponibile ad accogliere tirocinanti. La nostra Scuola è inoltre in contatto con il Comune di Ovada, la Provincia di Alessandria, la Regione Piemonte che sono partner di alcuni progetti, e prende in considerazione le proposte formative di altri Enti, qualora si inseriscano in modo produttivo all’interno del Piano dell’Offerta Formativa.