Chi era Padre Andrea Damilano?


Padre Andrea Damilano nacque a Trinità (CN) il 27 febbraio 1886 ed entrò nell’ordine delle Scuole Pie l’8 settembre 1901. Conseguito il Diploma magistrale, nel 1905 cominciò il tirocinio d’insegnamento a Cornigliano Ligure.

Nel 1906 fu mandato a Ovada quale insegnante elementare e studente in teologia. Fu ordinato sacerdote in Acqui nel 1910 e, appena terminata la guerra, riprese l’insegnamento ottenendo la vice direzione delle Scuole.

Dal 1924 al 1953 ricoprì la carica di Direttore didattico governativo e di Ispettore scolastico. Le scuole elementari si erano trasferite dal vecchio edificio di San Domenico al nuovo palazzo più capace, accogliente e spazioso di Via Fiume.

Padre Damilano sentì forte la responsabilità del suo compito. Puntuale e preciso assisteva ogni giorno all’ingresso degli alunni nelle classi. Esigeva che i Maestri fossero nelle aule prima degli scolari, che tutto fosse in ordine e ognuno compisse il suo dovere con scrupolo e coscienza, per corrispondere appieno alle attese delle famiglie. Aveva una bicicletta a motore e andava con frequenza a visitare le sedi più lontane ed impervie del suo Circolo didattico. Dal 1952 fu anche Preside e Insegnante della Scuola Media parificata “Calasanzio” dei Padri Scolopi di Ovada.

Numerosi furono gli Ovadesi e i giovani dei paesi circostanti che lo ebbero valido educatore per una crescita umana e cristiana.

Il 2 agosto 1952 il Ministro della Pubblica Istruzione “in riconoscimento della feconda e generosa attività svolta in favore dell’istruzione popolare” gli conferiva il Diploma di benemerenza con medaglia d’oro.

La sua morte avvenuta in Ovada l’11 dicembre 1978  fu un lutto generale per tutti gli  Ovadesi.